Business Unusual Blog

Usabilità e appunti per un'informatica post-autistica

Libri e lavandaie

Posted by Walter su martedì, 4 settembre 2007

Tutto sommato non sembra male ritrovarsi in città la festa nazionale tematica “Informazione e “Comunicazione”.

Però, in questa edizione 1987 2007 non si parla di Internet.
Non si parla di mercato delle telecomunicazioni, o meglio della sua assenza.
Non si parla di divario digitale (che guardandoci attorno dovremmo pur cominciare a chiamare baratro).
Non si parla dello stato della nostra scuola e della nostra Università, che fra “tre i” e riforma Moratti ci sta facendo perdere una generazione.
Non si parla di come far sì che la nostra classe dirigente (politica e aziendale) possa uscire dalla palude dell’analfabetismo digitale, visto che dovrebbe dirigere il Paese.
Guarda caso, non si parla di Italia.it (ma questo me lo aspettavo).

In pratica, non si parla di niente?
Ma no, ma no. Questa edizione 1987 2007, stasera, raccoglie il ministro Gentiloni, il Presidente della RAI Petruccioli e il presidente di Mediaset, Confalonieri, e altri che non conosco a parlare di… “La riforma del sistema televisivo italiano”. Argomento bello fresco, complimenti. Magari ci vado perché coordina Curzio Maltese, che almeno non è sdraiato. Se poi ci fosse Travaglio…

Ma il meglio, dal mio punto di vista, è la serata finale, 8 settembre, che quest’anno è il V-day . L’otto settembre, dicevo, un dibattito imperdibile: “il futuro del libro nell’era digitale”.
Ora, finché si scherza si scherza, ma io sul futuro del libro ne saprei qualcosina, visto che mi occupo di media digitali dalla fine degli anni ’80.

Ci ho fatto ricerca, ho pubblicato il primo titolo elettronico in Italia, mi sono sfinito nel vano tentativo di farmi sentire dai nostri imprenditori dell’editoria, quelli per intenderci che non solo hanno prodotto meraviglie del nulla come “Epoca online” (nei primi anni ’90 richiedeva solo una linea ISDN), o hanno fallito miseramente nell’unico mercato “sicuro” di Internet, la vendita di libri oniline (ricordate Zivago?), ma adesso appestano l’etere con dei siti di informazione stantii, chiassosi, goffi, bolsi e paleolitici, e sto parlando solo della forma, per decenza. E un po’ di altre cose.

Ad ogni modo, a forza di lavorarci il discorso si è esaurito, l’ultima conferenza sul tema a cui ho partecipato, mi pare, fu “Il futuro del libro”, a San Marino, dove partecipava anche Eco. Da allora sono passati quasi quindici anni. Il pensiero che il libro come lo conosciamo sia un prodotto di un preciso periodo storico (a Roma e Atene non esisteva, e nemmeno in Cina. E dubito che fra due secoli esisterà ancora) non sembra sfiorare i nostri intellettuali, come non li sfiora il fatto che il libro sia un mezzo, non un fine, e come tale magari superabile.

Invece di chiederci dove stiamo andando, ci chiediamo cosa sarà delle nostre abitudini, ed è terribile. Come se all’arrivo dell’acqua corrente, in un paese ci si interrogasse sul futuro dei canti delle lavandaie al fiume. Allo stesso modo eccoci qui a parlare di Libro e televisione, le uniche cose che i nostri politici capiscono, perché sono rimasti alle equazioni “comunicazione ≡ propaganda” e “media ≡ mass-media”, come negli anni ’50, e l’idea che esistano altri media, e che più dei media importi l’informazione da veicolare (e di quella sì che si dovrebbe parlare, e del fatto che oggi l’informazione e la comunicazione sono ricchezza) non li sfiora.

Allucinante, un po’ come sentire l’orchestra che suona sul Titanic che affonda. E affondare affondiamo, eccome.

Sono felice che l’edizione 1987 2007 della Festa de l’Unità tratti di questo argomento sempre interessante, il libro, ma mi chiedo: c’è qualche politico, di qualsiasi obbedienza, disposto a interessarsi di qualcosa che riguarda l’Italia di oggi, e possibilmente dei prossimi dieci anni? Perché se c’è, mi piacerebbe prendere un caffè assieme. Offro io.

Technorati Tags: , , ,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: