Business Unusual Blog

Usabilità e appunti per un'informatica post-autistica

Le Marche avanzano. E i Marchigiani?

Posted by Walter su giovedì, 29 marzo 2007

Stamane la Regione Marche (Assessorato all’Informatica) ha presentato lo stato del progetto Marche-Way, la rete a banda larga per PA, sanità pubblica e protezione civile.

Interessante. Il backbone a 155Mb copre la larga parte delle aree montane (le Comunità Montane sono fra i partecipanti al progetto) e garantisce:

  • alle Pubbliche Amministrazioni videoconferenze, accesso remoto agli archivi (ad es. il catasto) e maggiore rapidità nella erogazione di servizi al cittadino
  • alla sanità una infrastruttura su cui sviluppare telediagnosi, telemedicina, telericette (ad es. per le farmacie)
  • alla Protezione Civile una infrastruttura di comunicazione più resiliente rispetto a quella telefonica e alla vecchia rete in radiofrequenza.

L’unico peccato è che Marche-Way non fornisce connettività direttamente ai cittadini. Ma a dirla tutta dai cittadini, forse imbolsiti da decenni di SIP/TelecomItalia, non arrivano poi queste enormi pressioni per avere la banda larga. Ed è un peccato, speriamo che con l’esempio di Marche-Way migliorino.

Marche-Way non sarà banda-larga-per-tutti, ma almeno stavolta la Pubblica Amministrazione sta affrontando seriamente la questione del proprio Digital Divide con i comuni dell’interno delle Marche.

E la costa? Cosa fanno i nostri imprenditori? Quando vado a parlare di banda larga e WiFi per l’impresa sento tanti “ma” e tanti “se”, tante lamentele su come la mancanza di infrastrutture frena l’impresa; per contro, vedo anche molto timore di affrontare davvero il problema e costruire (e magari rivendere, non è quello, l’impresa?) quello che Telecom promette da anni e ancora non si vede.

All’impresa serve la banda larga? Dipende se interessa:

  • risparmiare sulle chiamate telefoniche (VoIP)?
  • potenziare la forza vendita con strumenti per gestire appuntamenti e contatti (CRM) on the road e trasmettere gli ordini senza tornare in sede o mandare fax (ERP)?
  • abbattere i costi di gestione permettendo a una parte del personale di telelavorare?
  • velocizzare gli ordini dei clienti e garantire miglior supporto post-vendita (e-commerce B2B, CRM, sistemi di Ticketing)?

In questi casi direi che la banda larga serve.

In tutti gli altri casi si può restarsene tranquillamente seduti a guardare il proprio mercato sparire.

Qualsiasi cosa produciate, in Cina o in India possono produrlo a meno, su quello non esiste competizione. Ma i clienti non comprano solo sulla base del prezzo, e un uso oculato delle tecnologie migliora il servizio che forniamo ai nostri clienti. Anche quello conta, e molto.

La competizione solo sui prezzi non continuerà indefinitamente perché con l’aumento di una ricchezza di una nazione aumentano anche le esigenze della sua popolazione.

Fra pochi anni produrre in Cina non sarà più conveniente come adesso.

Fra pochi anni chi avrà saputo adeguarsi e innovare sarà non solo rimasto sul mercato, ma sarà in vantaggio. Ma deve essere lungimirante ora.

Pensateci…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: